La stagione invernale è ormai alle porte e ci troviamo nuovamente a vivere negli ambienti chiusi con tutte le conseguenze, legate all’aria indoor, che ne derivano. La stagione invernale, a causa delle basse temperature, mette maggiormente alla prova il sistema immunitario e lo rende suscettibile nei confronti delle forme influenzali tipiche del periodo. Il fatto di trascorrere anche molto tempo al chiuso, chiaramente, agevola la trasmissione di tali virus.

A questo si aggiunge il problema dell’inquinamento dell’aria che contribuisce ad aumentare le polveri sottili, responsabili, insieme ad altri fattori, del sensibile peggioramento degli stati infiammatori delle vie respiratorie. Tutto ciò rende inevitabilmente le persone più ricettive nei confronti dei virus presenti nell’aria.

Per tutti questi motivi è di fondamentale importanza assicurarsi, almeno nei luoghi chiusi, un’aria priva di inquinanti, ma anche di virus e batteri. La ionizzazione ha un ruolo molto importante nella purificazione dell’aria degli ambienti indoor, soprattutto se si tratta di una ionizzazione bipolare controllata come quella prodotta dallo ionizzatore JoyBion che ripropone quanto avviene in natura durante un temporale o vicino ad una cascata d’acqua. JoyBion, infatti, emette ioni positivi e negativi in maniera costantemente controllata in modo da offrire una ionizzazione efficace come quella presente in natura.

Per saperne di più sugli ionizzatori JoyBion clicca qui

Condividi